mercoledì 15 febbraio 2017

Test 2017 Pillips island 2017: cosa si è visto.




Secondi test  del 2017, questa volta in terra d'Australia.

Poche foto in circolazione,
o per lo meno, poche  interessanti per il manz.

Una su tutte l' Aprila di Lowes, caduto ed  ha spogliato la nuova Aprilia.

Un particolare ha attirato l'attenzione del MAnz.

Il braccetto che dal telaio collega il motore nella parte anteriore, ha una "strana" somiglianza al Brevetto Suzuki su quel particolare.
I braccetti sono imbullonati a dei fogli di carbonio.

Nel caso della aprilia la somiglianza è abbastanza sorprendente.




Facciamo un confronto con una foto del telaio aprilia visto nei test del Qatar del 2016 sempre grazie ad una caduta.


                                                                                             GIF


ora un confronto con il particolare Suzuki
Apparentemente Aprilia sta adottando una soluzione simile alla Suzuki, (per quanto riguarda i braccetti che ancorano il motore nella parte anteriore al telaio).
Braccetti che, grazie alla possibilità di essere cambiati, danno la possibilità di poter cambiare la rigidità relativa al sotto cannotto.
Nel caso della Suzuki questi braccetti sono in carbonio, nel caso dell'aprilia sono in alluminio.

Ho parlato di brevetto Suzuki prima, perché grazie ad un mio lettore sono venuto in possesso del brevetto depositato dalla Suzuki proprio per quello che riguarda questo sistema.

L'amico Andrea Ridolfi, che mi ha mandato un pdf  dopo aver letto il mio articolo di approfondimento sul telaio Suzuki.









Il caso  ha voluto che; dopo  tutto il lavoro fatto  con esempi del telaio della Suzuki per il mio articolo, sono venuto a conoscenza che la Suzuki ha permesso di pubblicare delle foto della moto senza carena...
Averle beccate prima mi avrebbe risparmiato ore e ore di simulazioni fatte con il mio programma per elaborare le foto.



QUI L'ARTICOLO IN GIAPPONESE

http://www.mr-bike.jp/?p=123198



Qui il pdf del brevetto  per chi volesse scaricarselo.

https://drive.google.com/file/d/0B6kL4z_A8ctERDhQRnctV0JLTUE/view?usp=sharing



Anche un altro brevetto suzuki per la fasatura variabile delle valvole  che l'amico Andrea Ridolfi mi ha gentilmente passato.




https://drive.google.com/file/d/0B6kL4z_A8ctEYTVnUlRVTWhuQTA/view?usp=sharing



Ringrazio l'amico per la gentilezza .


Passiamo allagp17 vista a Phillips island,

Apparentemente Lorenzo ha provato due versioni del telaio gp17, ed si è vista nuovamente la famosa scatola nera sul posteriore.


Foto Michelin Motosport
Motogp.com

e continuano i test per la ricerca della giusta rigidità del telaio sempre con nuove posizioni degli agganci del semi telaio posteriore al telaio.

Qui sotto alcuni esempi visti durante i test di Sepang e oggi a Phillips island.



Per le foto che son riuscito a vedere  questo è quello che ha attirato la mia attenzione oggi.

Aspettiamo di vedere le carene Aprilia e Suzuki come anticipato da Peter Mclaren di Crashnet.com.


Oggi a Malaga bella giornata con 17 gradi.


Quasi dimenticavo,  per il brevetto del telaio suzuki  devo scrivere scoop? esclusiva? per la prima volta sul web?  per primo?


fa nulla  sarà per un altra volta.


19 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. ma la mia domanda e' .... ma comecxxsifa' a brevettare 2 flange imbullonate ????????????

    RispondiElimina
  3. Brevetto Suzuki, traduzione automatica in inglese, se si riesce a capire di piu:
    https://register.epo.org/documentView?number=JP.2014153180.A&documentId=Description_51401553335

    RispondiElimina
  4. Un commento alla giornata di test ;) San Marquez fa volare quella Honda li..Resto un po deluso dalla ducati.. Ho l'impressione che rimanga sempre uno step indietro ai migliori..spero di ricredermi presto.
    Che ne pensi tu Manz?

    RispondiElimina
  5. la hrc senza marquez sarebbe un po piu indietro...i test sono solo test. ci sono ancora die giorni meteo permettendo. pero vedere petrucci davanti a tutte le altre ducati, da da pensare.

    RispondiElimina
  6. Buondi manz..non so se t ricordi di me ma frequentavo quel di motocorse sotto nome in codice di MANETTAINCARENA ... è bello "leggerti" e vedere che qualcuno ancora spreme ste benedette meningi per produrre qualche ragionameto di fino livello ....Domanda sul famoso coso...a quanto pare contiene l elettronica dorna.. che sia stato necessario riposizionare tale popò di roba nel codone per questione di pesi oppure per svuotare il muso della ducati in previsione di un muso/carena particolari che abbia necessità di spazi ampi per canalizzazioni e robe varie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao manule. grazie per seguirmi. il discorso dellìelettronica dorna non regge, lo scrisse donato grosso se non erro sulle pagine di sky. Ragioniamo un attimo. l'elettronica dorna consta in centraline per la trasmissione tv e ilgps sempre per le trasmissioni tv facci caso non hanno cam ne a sepang ne qui... ne antenne esterne ne nulla, solo il trasponder per i tempi come sempre e per tutti.. conterrà elettronica ma non dorna e non fanno una cassa solo per.

      Elimina
    2. Non avevo sentito questa da sky ma da qualcuno un po più vicino al box rosso...ma le parole vanno e vengono ..restando cmq ai fatti.. vero che nn ci sono le telecamere, ma un GPS penso ci sia visto il live timing di motogp con il puntino del pilota sul circuito che gira più o meno in tempo reale...visto che il codino è con i colori ufficiali mi viene da pensare che sia un qualcosa di definitivo e non acquisizione dati x sviluppo da test altrimenti non si sarebbero presi la bega di verniciarlo ma anche acquisizione dati magari x messa a punto durante i week end di gara, quindi sensori fissi x così dire...allora ipotizzo ok no telecamere no collegamenti, ma peso si ..sul codone visto che (1) ci dovremo fare i conti per tutta la stagione, (2) davanti al canotto per intenderci dobbiamo far spazio per la carena nuova e non c'è peso oggi ( con carena vecchia) ne domani ...o meglio domani ci sarà con la deportanza (si spera) della carena, pertanto si andrà sempre comunque verso una situazione migliorativa..
      Cioè il pensiero che ho è: non è una scatolina 5x5cm dove metto 1 sensore( quello che nella tua foto schiarita sembra puntare verso la gomma) che con poco ingombro me la cavo .. qui è un bauletto dove dentro sembra che ci stia un bel po di roba ... da qui il pensiero di trasferire per liberare il muso.
      Vedremo!
      Sempre un piacere leggerti ;-)

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Grazie Giorgio per deliziarci con le tue chicche.
    Dopo la terza giornata la rossa è ancora inesorabilmente indietro e le dichiarazioni di Dovizioso e Lorenzo non promettono nulla di buono. La vedo brutta anche per quest'anno.

    RispondiElimina
  9. Scoop!! Nello scatolotto di Lorenzo ci sono i biscotti!

    RispondiElimina
  10. L'epitaffio di Dovizioso: la ducati è migliorata ma non abbastanza. Amen.

    RispondiElimina
  11. Lowes girava con la 2016 però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi il sistema dell'aprilia poteva già esserci nel 2016?
      Magari è stato introdotto durante l'estate quando hanno fatto quel discreto step di prestazioni?

      Elimina
    2. Un'altra cosa, qui c'è un video che magari potrebbe esserti utile, nei primi minuti filmano le moto quando le riscaldano, ci sono delle chiare inquadrature laterali e vicine.
      https://www.youtube.com/watch?v=3CXk5gPj5UI

      Elimina
    3. credo che la moto di lowes sia uno step fine 2016 non ho avuto modo di vederre prima quel tipo di telaio se non la foto che ho postato del qatar 2016 li le differenze, Il video lo ho gia visionato.. e proposto giorni fa sul mio profilo facebook per la gioia di chi apprezza queste cose comunque grazie gigino

      Elimina
  12. Mi piacerebbe vedere e sapere qualcosa in più delle carene Suzuki e Aprilia
    Soprattutto della seconda che pare abbia anticipato una big....

    RispondiElimina