giovedì 28 gennaio 2016

Ducati Gp16 seconda parte




Seconda parte

Oggi mi sono imbattuto in una nuova foto della Gp16 che ha fatto i primi giri di pista a Sepang.

Una nuova foto con una altra angolatura che svela alcuni particolari che non si sono potuti apprezzare ieri.

Prima vi spiego come sono fatti alcuni particolari della GP15, nella fattispecie, il semi telaio che sopporta il pilota.

Parliamo di questo particolare.

Vedete come e' ancorato al telaio?



ora un ingrandimento del particolare della gp16



Apparentemente agganciato al telaio esternamente  somigliante alla soluzione adottata dalla Yamaha m1 per lo meno come struttura di collegamento al telaio.





Ma non e' tanto questa la cosa importante.
LA cosa che fa la differenza e' la nuova posizione degli attacchi.




La nuova posizione degli attacchi fu adottata anche dalla HRC 2015 ma scartata subito dopo il test di Sepang e fu portata in gara da  
Cal Cruchlow
fino alla gara americana dove ebbe anche lui la versione 2014 del telaio approvato da i piloti ufficiali faceva parte del nuovo telaio collaudato durante la stagione 2014.
In teoria dovrebbe consentire una flessibilità differente al telaio, lasciando la parte che va dall'attacco superiore al cannotto di sterzo una maggior flessibilità o torsione , ma rendendo un po più rigida la parte che va sotto.
Scrissi un articolo all'epoca del test di Brno dove apparse la versione 2015 della hrc con una delle caratteristiche che abbiamo visto sulla nuova gp16.

http://manziana.motocorse.com/blog/35084_Hrc_213_rcv__2015_Test_Brno.php

riprendiamo il concetto con elaborazioni fatte da me all'epoca del articolo.

Questa soluzione non piacque ne a Marquez ne a Pedrosa che ovviarono per delle versioni "evolute" ma del telaio 2014, passato poi ufficialmente al 2015, l'uno differente dall'altro con Pedrosa utilizzatore della versione più vecchia della serie ma per sua scelta.
Soluzione adottata dalla ducati anche per risolvere il problema del grip in piega? o per rafforzare la stabilità in frenata?

Nelle ultime gp15 viste in pista ha fatto la sua comparsa un inserto presumibilmente in carbonio aggiunta alla parte inferiore del forcellone.
Soluzioni testate da Pirro e ora anche sulla gp16.








Altra particolarità il nuovo telaio.
L'attacco motore al telaio ora e' visibile sulla gp16, prima era celato dietro l'angolino superiore della carena.





Ora passiamo al serbatoio e il corpi airbox che e' fatto come una fascia che copre i lati del airbox e aggeggi limitrofi...

quello che in definitiva appare come copri airbox ha questa forma.




ora  questa immagine la ho sovrapposta a quello che ora e' il copriairbox della gp16  per far capire le differenze che ci sono state come nuovo disegno del serbatoio e copriairbox.




tutto il colore nero che vedete attorno al rosso del vecchio airbox  e' il nuovo disegno.

Tutto quello che ho cercato di evidenziare da queste foto con poca definizione e con il nero ad hoc antimanz....e' suscettibile di verifica ovviamente con foto migliori l'analisi sarebbe piu facile e comprensibile a prima vista, nel frattempo accontentatevi di questo mio impegno.

 Le moto le conosco quasi ad occhi chiusi, mi accorgo quasi immediatamente di eventuali cambi, ma qualcosa ogni tanto mi sfugge... poca roba.
Spero avere presto foto migliori per vedere cosa di nuovo si puo scoprire della nuova arma dei ragazzi del borgo.

Buon lavoro ragazzi del borgo




A Malaga oggi nuvoloso ma non troppo freddino




















8 commenti:

  1. Ogni volta che ci sono dei test mi fondo all'istante sul tuo blog, unico! Bellissimi articoli, come sempre. Sarà una mia impressione, ma il cupolino della gp16 sembra avere una forma diversa... Inoltre la 'bocca' sembra essere più grande, suggestione?

    RispondiElimina
  2. Grazie luigi il cupolino è privo ora delle sporgenze che tenevano a norma le alette la bocca noo saprei

    RispondiElimina
  3. Grazie luigi il cupolino è privo ora delle sporgenze che tenevano a norma le alette la bocca noo saprei

    RispondiElimina
  4. Tra poco il materiale da analizzare e sviscerare ai tuoi lettori non dovrebbe mancarti. Per intanto grazie di queste succose anticipazioni.

    RispondiElimina
  5. Gli nuova posizione degli attacchi del telaietto reggisella al telaio non potrebbero aumentare il braccio di "leva" sulla quale agisce il peso del pilota e quindi portare un po' più di peso al posteriore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. semmai diminuire, sono piu corti e piu indietro

      Elimina