giovedì 7 aprile 2016

Gomplotti srl




Alla fine  ogni anno mi tocca fare un pezzo dedicato alle famose gommine del sabato sera.

Questo e' il terzo che faccio cercando di spiegare e con prove inconfutabili che il famoso Gomplotto pro Rossi sulle gommine del sabato sera non esiste.

Qui per chi vuole leggere gli altri pezzi che scrissi sull'argomento.  uno del 2013  e l'altro del 2014

http://manziana.motocorse.com/blog/33658_Gomme_e_gommine.php


http://manziananews.blogspot.com.es/2015/11/gomme-e-gommine12-di-giorgio-mulliri.html



Questa volta grazie ad una piccola intervista rilasciata a Sky  da parte di CAPIROSSI   DOVE PARLA DI GOMMINE STRANE DEL SABATO SERA e che sta suscitando per l'ennesima volta scalpore negli appassionati, su chi sapeva ma non credeva  e su chi prede queste parole come prova vera ed inconfutabile come alla fine la verità viene sempre a galla.  Ogni anno come il sangue di san Gennaro.

Oer chi se lo fosse perso  qui il video dell'intervista di Capirossi.




Le parole di Capirossi sulle gommine strane.
Dobbiamo tornare un po indietro nel tempo.

A quando uscirono di scena le gomme michelin dal mondiale e entrarono le Bridgestone.

Negli altri articoli spiego  come e perché.

questa sara una versione corta.



Quando arrivò il momento di organizzare l'entrata in scena delle gomme giapponesi, Capirossi  da pilota veterano e messosi a rappresentante dei piloti chiese ed ottenne  che con le Bridgestone vi fosse un sistema di distribuzione delle gomme a prova di sospetto.


Nel senso che non ci fosse più la possibilità che qualche pilota potesse avere dei favori in confronto dei più.


Questa richiesta avvenne perché negli anni precedenti vi furono delle forniture  per dei piloti ufficiali  con delle gomme portate dalla Francia nei circuiti europei più vicini allo stabilimento di Clermond Ferrand.
Di conseguenza dalla Francia non mandavano gommini del sabato sera a laguna seca o in giappone o in australia.  


Da qui la leggenda che il solo Rossi fosse il fortunato ed accozzato pilota possessore della fornitura specifica di una gomma speciale messa a disposizione solo per lui.

Le gommine esistevano ma  per tutti i piloti ufficiali delle case in competizione.

Ma secondo voi  Yamaha  saputo delle gommine per Rossi non avrebbe alzato la voce?
Visto che rossi era con la Honda.
No la gente a queste cose non ci pensa.
La gente alimenta gossip e chi legge le ripete all'infinito senza prendersi la briga di cercare di capire ....
Basta un fotomontaggio di 4 piloti con delle dichiarazioni per far scaldare tutti i soci della SRL
per dire hahahahahha  lo avevamo detto e ci prendevano per il culo.  

Solite cose.



Comunque   andiamo al sodo.

Questa foto sotto la pubblicarono su twitter .




Toby Moody Giornalista specializzato e se non erro  commentatore del sito Motogp.com , mise una foto in modalita amarcord, dove un furgone pieno di gommine della domenica per la gara di  estoril 2006.,
 

E di seguito delle risposte da parte di altri giornalisti testimoni del fatto  in quel di di Estoril.






Dennis: queste gomme furono consegnate, poi dopo furono rifiutate da un altro pilota. In una vittoria storica e significante per Tony Elias.

Guy Anderson: rifiutate da Pedrosa.


Dennis: si era lui.


La cosa buffa e' che io questa foto e i discorsi a seguito,  li misi nella mia pagina di facebook, qualcuno pero si limitò  a far girare solo la foto senza il seguito delle risposte, ovviamente aggiungendo commenti adeguati per l'occasione.
Ed ancora questa foto gira su facebook.

Ma la cosa più schifosa a mio parere e ce chi sa e alimenta lo stesso discorsi complottisti.  


da anni oramai.

Rossi aveva dei privilegi con le gommine del sabato sera? si  ed e' la sacrosanta verità  , pero  non solo lui  , anche i piloti ufficiali avevano questo privilegio.

Il caso volle  che nella gara di Estoril 2006  le gomme rifiutate da Pedrosa , andarono ad elias che vinse  davanti a rossi  per uno scarto di poco più di 2 millesimi.

Ironia della sorte quei 5 punti che Elias strappo a Rossi fecero si che Rossi perse il mondiale a scapito di HAyden.
Strana la vita...

Riassumendo, Capirossi non dice nulla di nuovo... per chi non segue le pagelle del lunedi...

Lo sanno in molti. ma questa leggenda e' dura da sradicare.


Io ci ho provato più di una volta e con tutti i riferimenti del caso che sono nei dei articoli  che ho linkato. ma a poco serve.



Passiamo ad un altro esempio

Un collage di foto di 4 piloti con delle frasi appioppate  e senza uno straccio di prova o firma.

e la gente ci casca...
L'unica verità  e' quella di Edwards.  sù le altre sono camuffate per i meno informati ..


Lorenzo:  nel 2008 rossi aveva le bridgestione e lui le michelin,  non ci vuole un esperto a capire che le gomme erano differenti. 
Le cose sono due.
o chi ha fatto questo collage non sa nulla e si inventa le cose., o volutamente butta esche srl che funzionano ancora.

Tralasciando quella di Marquez perché e' robba da primo aprile  pero anche in quel giorno la gente che abbocca c'è sempre...

Passiamo a John Hopkins. che entro in Kawasaki nel 2008 e la Kawasaki aveva le bridgestone dal 2004

Bridgestone...
Nel 2005, 6 moto su 21, con anche la partecipazione di Dunlop, 
e Ducati che passò alle gomme giapponesi per avere una esclusività di sviluppo, 
nel 2006 sempre 6 su 20 moto, 
nel 2007 9 moto su 19.
Nel 2008 12 moto su 18, fino ad arrivare 
al 2009 dove ci fu il cambio al monogomma o monomarca Bridgestone, su richiesta dei vari team per avere le gomme giapponesi, constatate le maggiori performance dimostrate dalle stesse in confronto a le Michelin.


Ora queste info si trovano in rete ma forse chi ha una idea ben radicata gli va bene  abboccare  anche se non e' il primo aprile.


Rossi  un bel giorno  fece si una marachella con le bridgestone, ed io unico a riportare il fatto.

La ducati fece un reclamo  perché tutti controllano tutti  a  loro dire il conteggio delle gomme usate da rossi in una gara europea  non tornavano.
 
Il conteggio delle gomme nuove usate durante quel fine settimana non tornava su gomme hard e gomme soft.
ne risultava una con la banda bianca in più.

LA bridgestsone fece le sue indagini.

  il conteggio delle gomme era giusto nel totale ma una bianca in più ed un senza banda in meno.


Morale della favola.  il team di rossi coloro una gomma con la banda bianca, con lo scopo di desviare le sue scelte al team a fianco (Lorenzo)
Ci feci pure una vignetta all'epoca.



Ora  una cosa chiedo a chi mi segue e non ha letto gli altri pezzi fatti nel 2013 e 2014. leggeteli per favore, troverete moltissime informazioni interessantissime, da come si facevano le gomme a quanto tempo ci vuole per fabbricare le gomme per un circuito e altre info...


Questa e' fresca fresca.



Una termocoperta per coprire la gomme del vincitore...argentina...

E' interesse della Michelin e specialmente in una gara come quella argentina avere più informazioni possibili su quel tipo di gomme visti i precedenti.

In altre occasioni le coprono perché gli avversari non vedano come e' stata consumata da quella moto specifica, ad un occhio  attento la visione della gomma può rivelare moltissime cose.

Nessun Gomplotto...



Qatar ducati.






Spero di non dovermi ripetere, ma  al manz non lo leggono in molti se non altro altri 100 lettori forse riuscirò a dargli un altro punto di vista, questa volta con link  delle notizie di prima mano riportati nei miei pezzi.

I collage  di piloti li faccio anche io ma, come la foto sopra sono fatti per strappare un sorriso non per alimentare Srl.

 Ve lo ripeto...  leggete gli altri pezzi.

Ps  io non ho pubblicità sul mio blog non cerco click per articoli vecchi.
Nun ce provate.....
 i click li vedo ma non mi danno da mangiare.
 Se non li leggete, nel 2017 faro un articolo con la somma di tutti gli articoli scritti su questo argomento.


  e' una minaccia.

Ps  la Srl si e' messa in moto gia' nel 2015, prima ancora che la Michelin scendesse in pista  e sempre con gli stessi argomenti..

e  non sanno neanche come avviene la distribuzione delle gomme.  
Negli altri articoli  vi e' scritto compreso il regolamento per le bridgestone.

Le Michelin  a detta di Capirossi  hanno lo stesso sistema.

Per finire: fu Capirossi a pretendere un sistema controllabile e affidabile perché non esistessero più figli e figliastri....  e' robba vecchia....


A Malaga oggi sole senza vento.














7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Quante cose non sai caro Manziana

    RispondiElimina
  3. Pronto ad apprenderle. porta le prove pero.

    RispondiElimina
  4. Hai voglia a cercar di far ravvedere i complottisti siano pro o contro Rossi. Temo che la tua sia fatica sprecata.
    PS Gio', chi scrive col telefono si trova i commenti ripetuti. Come mai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verissimo. hai ragione sull doppio commento non so poco posso gestire io

      Elimina
  5. E' vero che altri piloti potevano utilizzare la gomma fatta su misura per Rossi però, come disse Edwards, agli altri non si adattava:

    http://www.motorcyclenews.com/sport/motogp/2007/december/dec1907motogpvalentinorossinomajorlossformichelin/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buono spunto ma i fatti smentiscono Edwards elias ci vinse con quella gomma e rossi non vinse tutte le gare europee vicino la francia e le gomme non erano fatte solo per rossi era vanto della michlein il fatto che le facevano per gli ufficiali,,, anche l bridgestone quando entro nel mondiale come monomarca prese cone base la gomme che vincevano che erano quelle di stoner e rossi

      Elimina